Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea

indi.GIF (255 byte)       Materiali        avanti

Emilio Franzina
La parentesi. Società, popolazioni e Resistenza in Veneto, 1943-1945

Verona, Cierre, 2009 (Materiali 7)
formato: 12x16 cm, rilegatura in brossura cucita, 159 pp.
ISBN: 978-88-8314-519-3
prezzo: € 12,00

Nei venti mesi di lotta e passione racchiusi fra l’8 settembre 1943 e la fine di aprile del 1945 che cosa pensava realmente la maggioranza degli abitanti del Veneto di fronte alla guerra e al regime di Salò? In che modo reagirono i veneti alla piega presa in casa loro dagli avvenimenti e dagli effetti dolorosi dello scontro in atto? Quali furono, in definitiva, le scelte e i comportamenti che ne conseguirono? Nello spoglio di numerose memorie e di molte carte coeve si è ricercata una prima risposta che mette in luce la diffusione del rifiuto della guerra – e dei regimi totalitari che l’avevano preparata e procurata – in un modo che tendeva a far coincidere il patriottismo della gente comune con l’aspirazione dei più alla libertà: lo sviluppo del movimento partigiano, senza il concreto sostegno delle popolazioni locali, sarebbe stato impossibile.